STARE IN SALUTE ED ESSERE BELLI – 14 novembre 2013

Al bar, in casa o fuori con gli amici ogni volta che stimolati dalla fame mangiamo qualcosa, dovremmo pensare a che cibo introduciamo nel nostro organismo.Se è vero che “siamo quello che mangiamo” la dott.ssa Tealdi, invitata alla nostra conviviale, ha stimolato alcune riflessioni sulla nostra prima casa: il corpo.L’OMS ci dice di introdurre ogni giorno 5 porzioni di frutta e verdura. Ma che trattamenti ricevono, come vengono conservati e quando giungono sulla tavola, che valore nutritivo avranno?

Il ns. corpo ci dà segnali minimi: impariamo ad ascoltarli e poco alla volta lo conosceremo; usiamo la testa e colleghiamoli tra loro facendo conoscenza dei sintomi.

Potremo evitare malattie introducendo gli ALCALINIZZANTI. Integriamo la dieta con  integratori (magari di ultima generazione come i gel) a base di proteine, vitamine, carboidrati (raccomandati sono: farro, grano saraceno, miglio e pasta integrale) riducendo la quantità di grassi e zuccheri che introduciamo.

.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il cibo resti comunque un piacere … nonostante tutto, prestando la dovuta attenzione!

Ciao  ciao                                    Tiziana Piva                    

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...